www.modart.biz

Corso gratuito di taglio cucito con sistema geometrico – Impara a cucire GRATIS

Chi sono

 

pat top rosso ridimensionata

Benvenuti a tutte voi, mi presento mi chiamo Patrizia sono nata a Genova nel lontanissimo 1964, ammetto che la foto non è proprio recentissima, concedetemelo!!!

Dopo aver conseguito il diploma da Odontotecnico, in seguito ad un’allergia alle resine, decisi di frequentare un corso di sartoria e disegno di moda, non mi è mai piaciuto vestire come dicevano gli altri, quindi….perchè non creare da sola i miei abiti?

Inizia da zero, prendere le misure, quadrati in cotone da riempire di punti base a mano e a macchina, i primi cartamodelli e poi finalmente la confezione della prima gonna!!!

Emozionante! La ricordo ancora un tubino di jeans con due zip dalla vita al fondo, era la mia!

Da li scoppiò il grande amore, e il sacro fuoco iniziò ad ardere, volevo e dovevo saperne di più, così i giorni e le notti passarono a fare schemi disegnare modelli studiare le nozioni apprese al corso, il tempo non bastava mai.

Dopo i primi tre mesi avevo confezionato un abito aderente in voile di seta con brillantini blu, doppiato con la fodera e rifinito tutto a mano dentro e fuori, un piccolo capolavoro, considerato che ha quasi trent’anni ha ancora il suo fascino ed è ancora perfetto!

Dopo sei mesi sostituivo già la mia insegnante con le principianti, in un anno ero pronta a lavorare da sola.

A dire la verità non ero soddisfatta del risultato, c’erano troppe lacune, troppi difetti senza soluzioni, quindi che fare???

” chi fa da se fa per tre ” e così ho fatto, ho preso tutto quello che avevo imparato sino a quel momento e lo analizzato a fondo, ad ogni problema volevo trovare una soluzione, senza volere stava nascendo la prima stesura del mio manuale.

Nel 1989, il primo lavoro da insegnante, la titolare della scuola aveva provato diversi corsi con squadre, ma niente era soddisfacente, quindi misi in gioco il manuale e le allieve lo accolsero con entusiasmo, funzionava!! ma ancora per me non era abbastanza, avevo venduto i diritti quindi quale occasione migliore per riscriverne un’altro più funzionale del primo!!??

E così feci, tra una cosa e l’altra preparavo il secondo manuale rivisitato un paio di volte sino ad arrivate alla stesura finale, il manuale perfetto ( almeno per me ), dove, con il mio supporto niente era lasciato al caso, niente più stress per una cliente con il seno grosso, o la manica che non cade a piombo, la tromba della manica che non entra nel suo giro manica, la cerniera invisibile che non resta invisibile….

Basta stress!!!!

Nel 1990 ero prima sarta in un atelier di abiti da sposa, ne confezionai circa 300 in due anni, accumulai tantissima esperienza che mi fu utile due anni dopo quando aprii la mia scuola!

La mia scuola il mio manuale, ero felice, onori e gloria come se piovesse, le quattro sedi funzionavano benissimo, sino a che non arrivò il mio secondo figlio!

A quel punto dovetti scegliere, carriera o famiglia? ovviamente scelsi la famiglia, quindi chiusi tutto quando il tutto era in una fase di evoluzione tale che avrebbe assorbito totalmente il mio tempo, e il piccolo kiki avrebbe avuto solo le briciole……l’idea non mi piaceva per niente e senza pensarci troppo la scuola di sartoria MODART chiuse i battenti!

Pentita!? No. Aspettai il momento giusto per ricominciare, oggi è quel momento e la scuola è qui uno schermo una tastiera una buona connessione e il gioco è fatto!!

Ho sempre pensato che è importante conoscere a fondo una materia, ma se non puoi condividere a cosa serve?? Non può essere fine solo a se stessa deve essere divulgata ed essere d’aiuto a  chiunque voglia intraprendere questo mestiere, per cui…eccomi qui a vostra disposizione!!

Adoro cucire e creare, ma le soddisfazioni più emozionanti me le hanno sempre date le mie allieve, le mie ragazze, arrivavano da me donne di tutte le età, c’era chi sapeva già cucire e chi no, tutte con voglia di imparare di specializzarsi, vedere sui loro volti la soddisfazione di aver creato esattamente quello che volevano era bello, ma soprattutto per le principianti vedere indosso la loro prima gonna accompagnata da una lacrima di gioia era impagabile!!

Con loro ho lavorato, mi sono arrabbiata, ho fatto da psicologa, ho creato, le ho inserite in sartorie, le ho fatte sfilare nei saggi di fine anno e alle varie manifestazioni di zona, avevo creato qualcosa che era più di un semplice corso di cucito era una parte importante della nostra vita, della mia e delle mie ragazze!

La sartoria è stata il filo conduttore della mia vita, con alti molto alti e bassi molto bassi,  non ho sempre fatto la sarta a volte ho intercalato con altri lavori a volte gratificanti a volte no, questo mezzo secolo è stato ricamato da talmente tanti eventi, che mi sembra di aver vissuto tre vite in una, vi dico questo perchè non voglio che pensiate che per raggiungere certi livelli si debba avere una vita emotivamente stabile e agiata è solo una questione di passione, chi più chi meno ma la passione è necessaria;  mi rendo conto che a volte la passione scema perchè a fronte dei soliti problemi che si incontrano durante la lavorazione di un capo viene voglia di molare tutto li sino a che poi si abbandona o ci si limita a qualche orlo o gonna dritta e basta!

Per questo sono sempre più decisa a farvi prendere possesso di tutte le tecniche necessarie per non mollare più nessun capo.

Una brava sarta non è chi fa tutto alla perfezione, ma chi riesce a risolvere i problemi man mano che si presentano, direi che come obbiettivo non sia niente male!

In questo sito metterò piccoli trucchi per cucire più facilmente, cartamodelli base, video di cucito, e prossimamente il corso di cartamodelli completo in video da vedere quando avrete tempo, come sapete il sito è appena nato, per avere un buon prodotto è necessario fare un lavoro accurato ed è quello che sto cercando di fare, i vostri commenti mi serviranno a migliorare il tutto, quindi mi aspetto grandi cose da me e da voi!

Vi auguro una buona visione!!

Patrizia.

Condividi: